Qualche cenno sull'argomento:

QUADERNI DI ADR

Quaderni di ADR

Gli articoli che seguono intendono proporre agli organismi di formazione alcuni spunti di riflessione e una base di partenza per l’impostazione dei programmi e delle lezioni da inserire nei corsi di aggiornamento per i mediatori civili ai sensi del decreto ministeriale n. 180 del 2010.
Tale percorso formativo proposto dagli autori si fonda essenzialmente sulla profonda convinzione che la professionalità, le conoscenze e le capacità del mediatore  non possano limitarsi alla conoscenza delle fonti normative in materia, ma debba estendersi a tutte quelle materie che incidono sulla conduzione della procedura di mediazione o sul contenuto dell’accordo o ancora sulla persona stessa del mediatore, in termini di qualità e requisiti necessari per una crescita professionale.
Il percorso formativo proposto nasce pertanto dalla profonda convinzione che le conoscenze e lo studio della mediazione e delle materie ad essa correlate  comportino inevitabilmente un positivo condizionamento del comportamento di chi vi opera in modo professionale e che la figura del mediatore debba evolvere dalla semplice definizione di “operatore di procedure di mediazione”. L’interesse, lo studio e l’approfondimento anche di settori diversi e più ampi da quelli strettamente giuridici, ha prodotto negli autori la profonda convinzione che le potenzialità del sistema mediativo nei processi di pacificazione e di risoluzione delle controversie conducano inevitabilmente il mediatore ad un impegno educativo e di divulgazione generale, connessa ad una esigenza di condivisione, necessaria alla diffusione della conoscenza della cultura della mediazione nella società civile, con l’obiettivo di incentivare l’uso del sistema stesso, e di tutti gli altri sistemi ADR.